Contribuisci allo sviluppo di PKUinfo !
Hai informazioni interessanti da riportare ? Hai tradotto materiale in Italiano ? Puoi aggiungere o modificare le informazioni presenti, liberamente.

(Oggi è il 26/06/2019 e sono attualmente presenti 184 voci)

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Prossima revisione
Revisione precedente
news:revocati_lea_copertura_finanziaria [2010/09/09 11:08]
127.0.0.1 modifica esterna
news:revocati_lea_copertura_finanziaria [2014/02/18 13:16] (versione attuale)
Linea 1: Linea 1:
-~~UNDERCONSTRUCTION~~ 
 ====== ​ Revocati i nuovi LEA per mancata copertura finanziaria ====== ====== ​ Revocati i nuovi LEA per mancata copertura finanziaria ======
-Revocato il Dpcm per la definizione dei nuovi Livelli essenziali di assistenza (**Lea**) a causa di un buco di 800 milioni di euro per la copertura finanziaria.+Revocato il Dpcm per la definizione dei nuovi Livelli essenziali di assistenza (**Lea**) a causa di un buco di 800 milioni di euro per la copertura finanziaria. ​Lo ha annunciato ieri il sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio, aggiungendo che il Governo sta lavorando ad una nuova versione dei Lea, che dovrebbe essere pronta entro la fine dell'​estate. 
 == == == ==
-Lo ha annunciato ieri il sottosegretario al WelfareFerruccio ​Fazio, ​aggiungendo ​che il Governo sta lavorando ad una nuova versione ​dei Lea, che dovrebbe ​essere ​pronta entro la fine dell'estate.+La revoca del Dpcm //é stato un atto dovuto//ha affermato ​Fazio, ​spiegando ​che nella nuova versione ​si cercherà di identificare //quali voci possono ​essere ​tolte perché meno rilevanti//,​ così da poter garantire ​la copertura finanziaria delle altre prestazioni. Tra i Livelli essenziali di assistenza, ha affermato Fazio, verrano pero' mantenuti, ad esempio, quelli relativi ai comunicatori vocali per i disabili, alle malattie rare ed ai farmaci per l'Aids.
  
-La revoca del Dpcm //è stato un atto dovuto//, ha affermato Fazio, spiegando che nella nuova versione si cercherà di identificare //quali voci possono essere tolte perché meno rilevanti//,​ così da poter garantire la copertura finanziaria delle altre prestazioni. Tra i Livelli essenziali di assistenza, ha affermato Fazio, verrano pero' mantenuti, ad esempio, quelli relativi ai comunicatori vocali per i disabili, alle malattie rare ed ai farmaci per l'​Aids. +//E' inaccettabile:​ ancora una volta questo paese dà uno schiaffo a tutti coloro che soffrono di malattie rare//. Così Renza Barbon Galluppi, presidente di **Uniamo - Federazione Italiana Malattie Rare** (Fimr) reagisce alla notizia della nullità, a causa dell'​insufficiente copertura finanziaria,​ dei nuovi Livelli Essenziali di assistenza (Lea) erogati dal Servizio sanitario nazionale, approvati il 23 aprile scorso dal governo Prodi. Era stato il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi, nei giorni scorsi, a rendere nota la bocciatura da parte della Ragioneria generale dello Stato: //I Lea varati dal ministro Turco a governo ormai morto non ci sono: abbiamo ricevuto la lettera della Corte dei Conti che ci ha scritto quello che era evidente avrebbe scritto a qualunque ministro fosse arrivato. I Lea sono il libro dei sogni, non c'é la copertura finanziaria:​ la Ragioneria ritiene che costerebbero 800 milioni in più su base annua//. Per Sacconi la ridefinizione del paniere dei servizi e delle prestazioni offerte dal Servizio sanitario non aveva ottenuto alcun via libera da parte della Ragioneria, nonostante l'​allora ministro dell'​Economia Padoa Schioppa avesse firmato il provvedimento,​ insieme al titolare della Salute Livia Turco e al premier Romano Prodi: La realtà - dice - é che oggi i Lea non esistono.
- +
-//E' inaccettabile:​ ancora una volta questo paese dà uno schiaffo a tutti coloro che soffrono di malattie rare//. Così Renza Barbon Galluppi, presidente di **Uniamo - Federazione Italiana Malattie Rare** (Fimr) reagisce alla notizia della nullità, a causa dell'​insufficiente copertura finanziaria,​ dei nuovi Livelli Essenziali di assistenza (Lea) erogati dal Servizio sanitario nazionale, approvati il 23 aprile scorso dal governo Prodi. Era stato il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi, nei giorni scorsi, a rendere nota la bocciatura da parte della Ragioneria generale dello Stato: //I Lea varati dal ministro Turco a governo ormai morto non ci sono: abbiamo ricevuto la lettera della Corte dei Conti che ci ha scritto quello che era evidente avrebbe scritto a qualunque ministro fosse arrivato. I Lea sono il libro dei sogni, non c'è la copertura finanziaria:​ la Ragioneria ritiene che costerebbero 800 milioni in più su base annua//. Per Sacconi la ridefinizione del paniere dei servizi e delle prestazioni offerte dal Servizio sanitario non aveva ottenuto alcun via libera da parte della Ragioneria, nonostante l'​allora ministro dell'​Economia Padoa Schioppa avesse firmato il provvedimento,​ insieme al titolare della Salute Livia Turco e al premier Romano Prodi: La realtà - dice - è che oggi i Lea non esistono.+
  
 Fonte: **[[http://​www.ilbisturi.it/​story_4736.html|Il Bisturi]]** del 24/07/2008 Fonte: **[[http://​www.ilbisturi.it/​story_4736.html|Il Bisturi]]** del 24/07/2008
- 
  
 {{tag>​finanziaria lea assistenza ssn}} {{tag>​finanziaria lea assistenza ssn}}
  
 ~~META:date created = 2008-08-19~~ ~~META:date created = 2008-08-19~~