Tu e la fenilchetonuria Questo libro è stato scritto per aiutare a rispondere alle domande di un bambino sulla Fenilchetonuria. Può essere utilizzato come punto di partenza per parlare della Fenilchetonuria al vostro bambino e della dieta agli altri bambini della famiglia. Parlare apertamente della Fenilchetonuria a casa, aiuterà il vostro bambino a comprenderla e ad accettarla. Qual è il momento migliore per iniziare ad utilizzare questo libro? Il momento migliore è quando il vostro bambino comincia a fare domande come «Perché non posso mangiare questo?».

  • Versione stampabile
  • Esporta in OpenOffice
  • Esporta in PDF
  • Aggiungi pagina al libro
  • Strumenti:

Sorbetto al limone

  • Tempo di preparazione: 180 minuti
  • Difficoltà: media
  • Proteine a porzione: ~ 0.5g
  • Ingredienti per: 4 porzioni

Ingredienti

  • Acqua 100 g
  • Zucchero 200 g
  • Succo di limone 100 g (due limoni)
  • Foglie di menta o di basilico
  • Wafer alla vaniglia aproteici

Preparazione

Lavare i limoni, sbucciarli con un pelapatate conservando la buccia. Tagliare la buccia a julienne. Spremere i limoni e mettere da parte il succo. Fare uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero e cuocerlo lentamente e a fuoco basso finché non prende un colore ambrato. Quando lo sciroppo è pronto aggiungere a caldo la buccia e il succo del limone. Aggiungere anche le foglioline di menta o basilico (secondo il vostro gusto) e lasciare in infusione per 15 minuti. Passare al setaccio e versare il preparato in una casseruola da mettere in congelatore. Quando il composto inizia a congelare montarlo con una frusta per fargli inglobare aria. Ripetere fino al raggiungimento di una consistenza morbida. Servire in un bicchiere a flute decorato con foglioline di menta ed un wafer alla vaniglia aproteico.

Note

Il sorbetto si può preparare anche con la classica gelatiera. Ottimo per una merenda estiva se accompagnato dal gusto delicato dei wafer alla vaniglia.