Giornata Europea delle Malattie Rare

  • Versione stampabile
  • Esporta in OpenOffice
  • Esporta in PDF
  • Aggiungi pagina al libro
  • Strumenti:

Sintassi di formattazione

Questa piattaforma è stata sviluppata utilizzando dokuwiki e supporta un semplice linguaggio di formattazione, che cerca di rendere le informazioni più leggibili possibile. Questa pagina contiene tutta la sintassi possibile che si può usare quando si modificano le pagine. Si può dare semplicemente un'occhiata al codice sorgente di questa pagina premendo il bottone Modifica questa pagina in cima o in fondo alla pagina. Se volete fare qualche prova, usate la pagina delle prove. La formattazione più semplice è facilmente accessibile anche attraverso i pulsanti di accesso rapido.

Formattazione di base del testo

DokuWiki supporta testi in grassetto, corsivo, sottolineato ed equispaziato. Naturalmente tutti questi si possono combinare.

DokuWiki supporta testi in **grassetto**, //corsivo//, __sottolineato__ ed ''equispaziato''.
Naturalmente tutti questi si possono **__//''combinare''//__**.

Si possono usare anche pedici e apici.

Si possono usare anche <sub>pedici</sub> e <sup>apici</sup>.

Inoltre si può contrassegnare qualcosa come cancellato.

Inoltre si può contrassegnare qualcosa come <del>cancellato</del>.

I paragrafi sono creati da linee vuote. Se si vuole forzare un ritorno a capo senza un paragrafo, si possono usare due barre retroverse seguite da uno spazio bianco o dalla fine di una linea.

Questo è del testo con qualche interruzione di linea
Notare che le due barre retroverse sono riconosciute soltanto alla fine di una linea
oppure quando seguite da
uno spazio bianco \\ecco cosa succede senza di questo.

Questo è del testo con qualche interruzione di linea\\ Notare che le
due barre retroverse sono riconosciute soltanto alla fine di una linea\\
oppure quando seguite da\\ uno spazio bianco \\ecco cosa succede senza di questo.

I ritorni a capo forzati dovrebbero essere usati solo quando realmente necessario.

Collegamenti

DokuWiki supporta diversi modi per la creazione di collegamenti.

Esterni

I collegamenti esterni sono riconosciuti automaticamente: http://www.google.com o semplicemente www.google.com - Si possono impostare anche i nomi dei collegamenti: Questo collegamento punta a Google. Gli indirizzi di posta elettronica come questo: andi@splitbrain.org sono pure riconosciuti.

DokuWiki supporta diversi modi per la creazione di collegamenti. I collegamenti esterni sono riconosciuti
automagicamente: http://www.google.com o semplicemente www.google.com - Si possono impostare
anche i nomi dei collegamenti: [[http://www.google.com|Questo collegamento punta a Google]]. Gli indirizzi
di posta elettronica come questo: <andi@splitbrain.org> sono pure riconosciuti.

Interni

I collegamenti interni sono creati usando le parentesi quadre. Si può usare it:pagename o, in alternativa, usare un Testo del titolo aggiuntivo. I nomi delle pagine wiki sono convertiti automaticamente in minuscolo, i caratteri speciali non sono consentiti.

I collegamenti interni sono creati usando le parentesi quadre. Si può usare [[doku>it:pagename]]
o, in alternativa, usare un [[doku>it:pagename|Testo del titolo]] aggiuntivo. I nomi delle pagine
wiki sono convertiti automaticamente in minuscolo, i caratteri speciali non sono consentiti.

Si può specificare una categoria (namespaces) usando i due punti (:) nel nome della pagina.

Si può specificare [[it:namespaces]] usando i due punti (:) nel nome della pagina.

Per i dettagli riguardo le categorie (namespaces) vedere namespaces.

È pure possibile realizzare collegamenti a una specifica sezione. È sufficiente aggiungere il nome della sezione dietro un carattere diesis (#), come è noto dall'HTML. Questo collegamento punta a questa Sezione.

Questo collegamento punta a [[sintassi#interni|questa Sezione]].

Note:

  • I collegamenti a pagine esistenti sono visualizzati con uno stile differente da quelle inesistenti.
  • DokuWiki non usa la sintassi CamelCase per creare collegamenti in modo predefinito, ma questo comportamento può essere abilitato nel file config. Suggerimento: se DokuWiki è un collegamento, allora esso è abilitato.
  • Quando l'intestazione di una sezione è modificata, anche il suo segnalibro (bookmark) cambia. Pertanto non bisogna fare troppo affidamento sui collegamenti alle sezioni.

Interwiki

Dokuwiki supporta i collegamenti Interwiki. Si tratta di collegamenti rapidi ad altri Wiki. Per esempio, questo collegamento punta alla pagina di Wikipedia riguardante i Wiki: Wiki.

Dokuwiki supporta i collegamenti [[doku>it:interwiki|Interwiki]]. Si tratta di collegamenti rapidi ad altri Wiki.
Per esempio, questo collegamento punta alla pagina di Wikipedia riguardante i Wiki: [[wp>Wiki]].

Partizioni Windows

Le partizioni Windows come questa sono pure riconosciute. Notare che esse hanno un senso soltanto in un gruppo omogeneo di utenti come in una Intranet aziendale.

Le partizioni Windows come [[\\server\share|questa]] sono pure riconosciute.

Note:

  • Per ragioni di sicurezza la navigazione diretta di partizioni Windows funziona solo in Microsoft Internet Explorer, in modo predefinito (e soltanto nella “zona locale”).
  • Per Mozilla e Firefox questa può essere abilitata mediante l'opzione di configurazione security.checkloaduri ma non è raccomandata.
  • Vedere 151 per maggiori informazioni.

Collegamenti a immagini

Si può anche usare un'immagine per creare un collegamento a un'altra pagina, interna o esterna, combinando la sintassi per i collegamenti e immagini come questa:

[[http://www.php.net|{{wiki:pkuinfo-128.png}}]]

Notare: la formattazione dell'immagine è l'unica sintassi di formattazione accettata nei nomi dei collegamenti.

L'intera sintassi immagine e collegamento è supportata (incluso il ridimensionamento, immagini interne ed esterne e i collegamenti di tipo URL e interwiki).


Note a piè di pagina

Si possono aggiungere note a piè di pagina 1) usando parentesi doppie.

Si possono aggiungere note a piè di pagina ((Questa è una nota a piè di pagina)) usando parentesi doppie.

Suddivisione in sezioni

Si possono usare fino a cinque differenti livelli di intestazione per strutturare un contenuto. Se si hanno più di tre intestazioni, una tabella dei contenuti è generata automaticamente - ciò può essere disabilitato includendo la stringa ~~NOTOC~~ nel documento.

Livello di intestazione 3

Livello di intestazione 4

Livello di intestazione 5
==== Livello di intestazione 3 ====
=== Livello di intestazione 4 ===
== Livello di intestazione 5 ==

Usando quattro o più trattini, si può fare una linea orizzontale:


Immagini e altri file

Si possono includere immagini esterne e interne mediante parentesi graffe. In alternativa, se ne possono specificare le dimensioni.

Dimensione reale:

Ridimensionata a una larghezza data:

Ridimensionata a larghezza e altezza date:

Immagine esterna ridimensionata:

Dimensione reale:                        {{wiki:pkuinfo-128.png}}
Ridimensionata a una larghezza data:            {{wiki:pkuinfo-128.png?50}}
Ridimensionata a larghezza e altezza date: {{wiki:pkuinfo-128.png?200x50}}
Immagine esterna ridimensionata:           {{http://de3.php.net/images/php.gif?200x50}}

Usando spazi bianchi a sinistra o a destra si può scegliere l'allineamento.

{{ wiki:pkuinfo-128.png}}
{{wiki:pkuinfo-128.png }}
{{ wiki:pkuinfo-128.png }}

Naturalmente, si può aggiungere anche un titolo (visualizzato come suggerimento dalla maggior parte dei programmi di navigazione).

Questa è la didascalia

{{ wiki:pkuinfo-128.png |Questa è la didascalia}}

Se si specifica il nome di un file (esterno o interno) che non è un'immagine (gif, jpeg, png), allora esso sarà visualizzato come collegamento.

Per collegare un'immagine a un'altra pagina, vedere Collegamenti a immagini qui sopra.

Liste

Dokuwiki supporta liste ordinate e non-ordinate. Per creare un elemento di una lista, indentare il testo con due spazi e usare un asterisco (*) per le liste non ordinate oppure un trattino (-) per quelle ordinate.

  • Questa è una lista
  • Il secondo elemento
    • Si possono avere livelli differenti
  • Un altro elemento
  1. La stessa lista ma ordinata
  2. Un altro elemento
    1. Usare semplicemente l'indentazione per ottenere livelli più profondi
  3. È tutto
  * Questa è una lista
  * Il secondo elemento
    * Si possono avere livelli differenti
  * Un altro elemento

  - La stessa lista ma ordinata
  - Un altro elemento
    - Usare semplicemente l'indentazione per ottenere livelli più profondi
  - È tutto

Smiley

DokuWiki converte le emoticon comunemente usate nei rispettivi equivalenti grafici. Ulteriori smileys possono essere messi nella directory smiley e configurati nel file conf/smileys.conf. Ecco un riepilogo degli smiley inclusi in DokuWiki.

  • 8-) 8-)
  • 8-O 8-O
  • :-( :-(
  • :-) :-)
  • =) =)
  • :-/ :-/
  • :-\ :-\
  • :-? :-?
  • :-D :-D
  • :-P :-P
  • :-O :-O
  • :-X :-X
  • :-| :-|
  • ;-) ;-)
  • ^_^ ^_^
  • :?: :?:
  • :!: :!:
  • LOL LOL
  • FIXME FIXME
  • DELETEME DELETEME

Tipografia

dokuwiki riesce a convertire semplici caratteri testuali nelle rispettive entità tipograficamente corrette. Ecco un esempio dei caratteri riconosciuti.

→ ← ↔ ⇒ ⇐ ⇔ » « – — 640×480 © ™ ® “He thought 'It's a man's world'…”

-> <- <-> => <= <=> >> << -- --- 640x480 (c) (tm) (r)  
"He thought 'It's a man's world'..."

Notare: queste conversioni possono essere disabilitate mediante un'opzione di configurazione e un file di entità. FIXME

Citazioni

Talvolta si vuole evidenziare del testo per mostrare che esso è una risposta o un commento. Si può usare la sintassi seguente:

Penso che dovremmo farlo

> No, non dovremmo  

>> Be', dico che dovremmo  

> Davvero?  

>> Sì!  

>>> Allora facciamolo!  

Penso che dovremmo farlo

No, non dovremmo
Be', dico che dovremmo
Davvero?
Sì!
Allora facciamolo!

Tabelle

DokuWiki supporta una semplice sintasi per la creazione di tabelle.

Intestazione 1 Intestazione 2 Intestazione 3
Riga 1 Col 1 Riga 1 Col 2 Riga 1 Col 3
Riga 2 Col 1 colonne fuse (notare il doppio pipe)
Riga 3 Col 1 Riga 2 Col 2 Riga 2 Col 3

Le righe delle tabelle devono iniziare e terminare con un carattere | per le righe normali o con il carattere ^ per le intestazioni.

^ Intestazione 1 ^ Intestazione 2  ^ Intestazione 3      ^
| Riga 1 Col 1   | Riga 1 Col 2    | Riga 1 Col 3        |
| Riga 2 Col 1   | colonne fuse (notare il doppio pipe) ||
| Riga 3 Col 1   | Riga 2 Col 2    | Riga 2 Col 3        |

Per collegare le celle orizzontalmente, è sufficiente rendere completamente vuota la cella successiva come mostrato sopra. Assicurarsi di avere sempre lo stesso numero totale di separatori di celle!

È pure possibile realizzare intestazioni di tabella verticali.

Intestazione 1 Intestazione 2
Intestazione 3 Riga 1 Col 2 Riga 1 Col 3
Intestazione 4 niente fusione questa volta
Intestazione 5 Riga 2 Col 2 Riga 2 Col 3

Come si può notare, è il separatore di cella prima di una cella che decide il tipo di formattazione:

|                 ^ Intestazione 1              ^ Intestazione 2     ^
^ Intestazione 3  | Riga 1 Col 2                | Riga 1 Col 3       |
^ Intestazione 4  | niente fusione questa volta |                    |
^ Intestazione 5  | Riga 2 Col 2                | Riga 2 Col 3       |

Nota: le fusioni verticali di celle (rowspan) non sono possibili.

Si può allineare anche il contenuto di una tabella. È sufficiente aggiungere almeno due spazi bianchi al lato opposto del testo: aggiungere due spazi a sinistra per allineare a destra, due spazi a destra per allineare a sinistra e almeno due spazi ad entrambi i lati per il testo centrato.

Tabella con allineamento
destra centro sinistra
sinistra destra centro
xxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxx

Ecco come appare nel testo sorgente:

^         Tabella con allineamento         ^^^
|        destra|    centro    |sinistra      |
|sinistra      |        destra|    centro    |
| xxxxxxxxxxxx | xxxxxxxxxxxx | xxxxxxxxxxxx |

Blocchi non analizzati sintatticamente

È possibile includere blocchi non analizzati sintatticamente nei documenti sia indentandoli con almeno due spazi (come usato per gli esempi precedenti), sia usando i marcatori (tag) code o file.

Questo è codice preformattato e tutti gli spazi sono preservati: come              <-questo
Questo è pressapoco la stessa cosa, ma potrebbe essere usato per mostrare che è stato citato un file.

Per consentire all'analizzatore sintattico di ignorare completamente un'area (per es. per non fare alcuna formattazione in essa), racchiudere l'area con i marcatori nowiki o, più semplicemente, con un doppio segno di percentuale %%.

FIXME Questo è del testo che contiene indirizzi come questo: http://www.splitbrain.org e **formattazione**, ma niente è applicato.

Vedere il testo sorgente di questa pagina per capire come usare questi blocchi.

Evidenziazione della sintassi

dokuwiki può evidenziare codice sorgente in modo da renderlo più facile da leggere. Esso usa GeSHi (Generic Syntax Highlighter, evidenziatore di sintassi generica) - in questo modo qualsiasi linguaggio supportato da GeSHi è accettato. La sintassi è la stessa del blocco di codice nella sezione precedente, ma questa volta il nome del linguaggio usato è inserito all'interno del marcatore (tag). Per es. <code java>.

/** 
 * La classe HelloWorldApp implementa una applicazione che
 * visualizza semplicemente "Hello World!" in uscita.
 */
class HelloWorldApp {
    public static void main(String[] args) {
        System.out.println("Hello World!"); //Visualizza la stringa.
    }
}

Le seguenti stringhe di identificazione di linguaggio sono attualmente riconosciute: abap actionscript-french, actionscript, ada, apache, applescript, asm, asp, autoit, bash, blitzbasic, bnf, caddcl, cadlisp, cfdg, cfm, c_mac, c, cpp, cpp-qt, csharp, css, delphi, diff, div, dos, dot, d, eiffel, fortran, freebasic, genero, gml, groovy, haskell, html, idl, ini, inno, io, java5, java, javascript, latex, lisp, lua, m68k, matlab, mirc, mpasm, mysql, nsis, objc, ocaml-brief, ocaml, oobas, oracle8, pascal, perl, per, php-brief, php, plsql, python, qbasic, rails, reg, robots, ruby, sas, scheme, sdlbasic, smalltalk, smarty, sql, tcl, text, thinbasic, tsql, vbnet, vb, vhdl, visualfoxpro, winbatch, xml, xpp, z80

Aggregazione di sorgenti RSS/ATOM

dokuwiki può integrare dati da sorgenti esterne XML. Per l'analisi sintattica delle sorgenti XML è usato SimplePie. Tutti i formati riconosciuti da SimplePie possono pure essere usati in DokuWiki. Si può modificare la visualizzazione mediante diversi parametri separati da uno spazio:

Parametro Descrizione
qualsiasi numero sarà usato come numero massimo di elementi da visualizzare, predefinito a 8
reverse visualizza per primi gli ultimi elementi
author visualizza i nomi degli autori degli elementi
date visualizza le date degli elementi
description visualizza la descrizione dell'elemento. Se HTML è disabilitato, tutti i tag HTML saranno rimossi
n[dhm] periodo di aggiornamento, dove d=giorni, h=ore, m=minuti. (ad es. 12h = 12 ore).

Il periodo di aggiornamento predefinito è di 4 ore. Ogni valore al di sotto di 10 minuti sarà considerato come 10 minuti. Generalmente dokuwiki cercherà di fornire una versione della pagina memorizzata localmente; ciò è ovviamente inappropriato quando la pagina contiene del contenuto esterno dinamico. Il parametro dice a dokuwiki di visualizzare nuovamente la pagina se è trascorso un tempo superiore a periodo di aggiornamento dall'ultima volta che la pagina è stata visualizzata.

Esempio:

{{rss>http://slashdot.org/index.rss 5 author date 1h }}  

Incapsulare HTML e PHP

Si può incapsulare codice HTML o PHP all'interno dei documenti mediante l'uso dei tag html o php come segue:

<html>
Questo è un po' di <span style="color:red;font-size:150%;">HTML incapsulato</span>
</html>
<HTML>
<p style="border:2px dashed red;">E questo è un blocco HTML</p>
</HTML>

Questo è un po' di <span style="color:red;font-size:150%;">HTML incapsulato</span>

<p style="border:2px dashed red;">E questo è un blocco HTML</p>
<php>
echo 'Un logo generato da PHP:';
echo '<img src="' . $_SERVER['PHP_SELF'] . '?=' . php_logo_guid() . '" alt="Logo PHP!" />';
echo '(codice HTML generato)';
</php>
<PHP>
echo '<table class="inline"><tr><td>Lo stesso, ma all\'interno di un elemento di livello blocco:</td>';
echo '<td><img src="' . $_SERVER['PHP_SELF'] . '?=' . php_logo_guid() . '" alt="Logo PHP!" /></td>';
echo '</tr></table>';
</PHP>

Attenzione ad escapare gli apostrofi!

echo 'Un logo generato da PHP:'; echo '<img src="' . $_SERVER['PHP_SELF'] . '?=' . php_logo_guid() . '" alt="Logo PHP!" />'; echo '(codice HTML generato)';

echo '<table class="inline"><tr><td>Lo stesso, ma all\'interno di un elemento di livello blocc:</td>';
echo '<td><img src="' . $_SERVER['PHP_SELF'] . '?=' . php_logo_guid() . '" alt="Logo PHP!" /></td>';
echo '</tr></table>';

Nota Bene: l'incapsulamento di HTML e PHP è disabilitato in modo predefinito, nella configurazione. Se disabilitato, il codice è visualizzato invece di essere eseguito.

Moduli aggiuntivi per la sintassi

La sintassi di DokuWiki può essere estesa mediante Moduli aggiuntivi. Come siano utilizzati i moduli aggiuntivi è descritto nelle rispettive appropriate pagine di descrizione. I seguenti moduli aggiuntivi per la sintassi sono disponibili in questa particolare installazione di DokuWiki:

1) Questa è una nota a piè di pagina